Carenza di sonno? Meno controllo dei pensieri intrusivi

La mancanza di sonno compromette in modo significativo la nostra capacità di impedire che pensieri indesiderati e spiacevoli entrino nella nostra mente. Lo rileva un nuovo studio dell’Università di York in cui gli autori affermano che i risultati potrebbero avere implicazioni per le persone che soffrono di condizioni psichiatriche associate a pensieri indesiderati, come disturbo.

Sette ore di sonno per evitare la demenza (non di meno, né di più)

During 100 000 person-years of follow-up in this pooled cohort study of 28 756 individuals, global cognitive function in individuals with extreme sleep duration (≤4 or ≥10 hours per night) declined statistically significantly faster than in the reference group (7 hours per night) after adjusting for covariates. An inverted U-shaped association between sleep duration and global cognitive decline was also observed.

ANCHE UNA SOLA NOTTE IN BIANCO PUO’ INFLUENZARE MENTE E CORPO

Dormire è un bisogno fisiologico fondamentale, attività durante la quale il cervello non è inattivo, tutt’altro. Durante il riposo infatti si attivano una serie di meccanismi di ripristino, salvataggio dei dati che devono entrare a far parte della memoria a lungo termine, pulizia dei ricordi superflui.  La carenza cronica di sonno è nota essere un.