Invecchiamento cerebrale: non solo questione di neuroni. La ricerca dell’Università di Milano

Uno studio coordinato dal gruppo del prof. Arthur Butt dell’Università di Portsmouth, in collaborazione con l’Università di Padova, l’Università di Dusseldorf e l’Università Statale di Milano ha permesso di ricostruire le cause dell’invecchiamento cerebrale, identificando la mielina come bersaglio primario delle alterazioni associate all’invecchiamento, e ha posto le basi per futuri studi di “ringiovanimento” delle cellule.

Il resveratrolo è uno dei più noti componenti del vino rosso già noto per le sue proprietà antiossidanti che ne avevano fatto ipotizzare un ruolo anti-age poi ridimensionato. Ora le sue proprietà sarebbero allo studio in un ambito completamente diverso. Il composto è infatti allo studio per verificare le sue proprietà ed efficacia su depressione.