Nel microbiota la molecola che ‘spegne’ la neuroinfiammazione

Asse intestino-cervello, ne avete mai sentito parlare? Provate a pensare ad una autostrada a 8 corsie su cui viaggiano veicoli ad altissima velocità che consegnano informazioni. Partono dal cervello per raggiungere l’intestino e
viceversa.
In particolare
A tamponare la cascata di sostanze infiammatoria e ‘spegnere’ il pericoloso
incendio sarebbero molecole prodotte dai batteri intestinali, una variegata popolazione nota come ‘microbiota’. La ricerca inglese si è con centrata sugli astrociti, cellule cerebrali di sostegno con molteplici funzioni regolatorie.
Ruolo svolto da una particolare famiglia di astrociti capaci di esprimere una coppia di proteine che aggrediscono cellule immunitarie ‘canaglia’ che promuovono e man tengono l’ in fiammazione. A livello intestinale i batteri producono una molecola chiamata ‘interferone gamma’ che quando raggiunge il cervello ordina agli astrociti di distruggere le molecole pro-infiammatorie.
I ricercatori del Brigham and Women’s Hospital sono ora in caccia
di altre popolazioni di astrociti che, debitamente istruiti dai batteri inte stinali possano avere un ruolo di contrasto della neuro infiammazione.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*