NUOVE INDICAZIONI PER IL MODAFINIL

E’ il più famoso tra i potenziatori cognitivi e quello con il maggior rapporto tra efficacia e sicurezza ma le potenzialità del modafinil potrebbero non limitarsi a questo.

Oltre ad essere la molecola preferita di piloti ed astronauti potrebbe essere usata come terapia nelle situazioni di abuso e nel trattamento di patologie neurodegenerative come Alzheimer e Parkinson. 

La sua azione sui neurotrasmettitori è indiretta: in particolare inibisce la ricaptazione della dopamina che rimane più a lungo nello spazio tra i due neuroni. 

Un meccanismo simile a quello causato dalla cocaina, decine di volte meno potente e senza il problema di indurre dipendenza. 

Ecco perché il Modafinil è allo studio come metodo per trattare le dipendenze da coca e metanfetamine.

Un uso attualmente fuori indicazione ed a totale onere economico del paziente.

Anche se mancano studi su larga scala come aiuto nelle dipendenze e ricerche sull’utilizzo a lungo termine.

Fonte:
Neuropsychiatr Dis Treat. 2007 Jun; 3(3): 349–364. Mechanisms of modafinil: A review of current research.
Paul Gerrard1 and Robert Malcolm2

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*