TRAPIANTO DI MIDOLLO PER PREVENIRE L’INVECCHIAMENTO? ANCORA SOLO UNA IPOTESI

Ci sono nuove prove che suggeriscono che le trasfusioni di tessuti giovani possono prevenire problemi di salute nei soggetti anziani. Dopo un trapianto di midollo osseo di un giovane topo sano, le cellule cerebrali dei topi più anziani erano meglio conservate e le cavie avevano ricordi e abilità cognitive migliori rispetto ai loro coetanei più.

‘FACCIAMO COME SE’…PENSARE COME RAGAZZINI MANTIENE GIOVANI

‘Facciamo che io ero un cane acquatico e vivevo in un baobab sul fondo del mare?’ è quanto mi ha chiesto la figlia seienne di una mia amica quando siamo state in spiaggia insieme. Mi ero dimenticata della capacità infantile di fantasticare e giocare solo col pensiero. Quella capacità di trasformarsi e vivere l’esperienza di.

DECLINO COGNITIVO PIU’ LENTO PER CHI FA MOVIMENTO

E’ stato presentato all’Alzheimer Association International Conference lo studio canadese che ha esaminato la correlazione tra livello di esercizio fisico e declino cognitivo. Un’attività fisica quotidiana intensa (ma anche quelli considerati ‘modesta’) con almeno 8900 passi al giorno ha avuto effetti protettivi significativi sull’invecchiamento cerebrale.  Il movimento, grazie  al maggiore afflusso di ossigeno al cervello,.