Una buona attività sessuale aiuta a mantenere il cervello sano

Fare l’amore spesso e in maniera soddisfacente mette il turbo alla salute del cervello perché è l’organo sessuale più importante, anche dei genitali stessi. E’ questo infatti a produrre tutta la serie di sostanze che regolano la libido, l’eccitazione, la prestazione tra le lenzuola e il legame tra i partner. Un ruolo cruciale. La relazione sarebbe biunivoca: un cervello sano porta ad una vita sessuale più felice e del buon sesso rende il cervello più attivo e performante.

Una attività sessuale regolare infatti aumenta la produzione di nuovi neuroni, specialmente nell’ippocampo, un’area determinante per il consolidamento della memoria.

L’attività sessuale è equiparabile al fitness e determinano più neuroni e una riduzione dello stress grazie alle endorfine, entrambe inoltre migliorano la qualità del sonno e abbassano la pressione arteriosa.

Le sensazioni di piacere del sesso sono dovute al rilascio di cascate di dopamina, un messaggero di segnali chimici coinvolto nei meccanismi di ricompensa, motivazione ma anche attenzione. E agisce come meccanismo di rinforzo, ossia al cercare di nuovo quella sensazione.

Ma durante l’atto sessuale vengono rilasciate anche serotonina, responsabile del tono dell’umore e la preziosa ossitocina, quella che favorisce il legame tra i partner.

Una scoperta curiosa è quella che nelle coppie che non usano il profilattico le donne soffrono in misura inferiore di disturbi depressivi. Il fenomeno potrebbe essere spiegato nel contenuto di estrogeni e prostaglandine nel seme maschile, ormoni con effetti antidepressivi che verrebbero assorbite dal corpo femminile.

Avevano ragione gli ideatori di un famoso claim pubblicitario: far bene l’amore fa bene all’amore (e non solo).

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*